post

Le vernici da esterno per il legno

Le vernici preparate appositamente per la verniciatura del legno da esterno devono avere la caratteristica di proteggere e decorare la superficie trattata allo stesso tempo. Tali vernici pertanto sono microporose, perchè lasciano respirare il legno, consentono all’acqua di evaporare e sono concepite per resistere agli agenti atmosferici, evitando lo scrostamento, la comparsa di bolle e la progressiva desquamazione. Hanno inoltre caratteristiche funghicide, ossia offrono una particolare resistenza all’azione distruttiva dei funghi e dei muschi, isolano il legno dai raggi ultravioletti e dall’inquinamento.

L’occorrente
Per un’ottimale riuscita del lavoro di verniciatura si raccomanda di disporre di guanti, di una spazzola metallica, di un rullo o pennello piatto per l’applicazione della vernice, di abbondante carta vetrata, di una levigatrice manuale e del necessario solvente per la pulizia degli attrezzi utilizzati.

La preparazione
Occorre operare la necessaria distinzione tra la preparazione di una superficie legnosa nuova o sverniciata e quell del legno già verniciato, precedentemente impregnato o dipinto. Nel caso di legno nuovo o sverniciato si rende necessario trattare il legno con un prodotto insetticida e funghicida. Quando il legno è privo di sporcizia, muffa o grasso è possibile applicare il fondo. Effettuata tale operazione è consigliabile levigare leggermente il tutto con la carta vetrata applicata sulla levigatrice. Nel caso invece del legno precedentemente verniciato occorre pulire e raschiare tutte le parti della vernice che non aderiscono perfettamente alla sottostante superficie. Può anche essere utile in taluni casi l’uso di uno sverniciatore. Effettuata tale operazione si può procedere alla levigazione con carta vetrata. La levigazione, se correttamente effettuata, migliora notevolmente l’aderenza della vernice al supporto.

Applicare la vernice al legno
Stendere la vernice con il rullo o con il pennello badando ad incrociare gli strati per coprire interamente la superficie e riempire i microscopici avvallamenti. Il primo strato va applicato insistendo sui bordi, le fessure e le fenditure del legno e lasciato asciugare per un giorno. Passato tale periodo di tempo sarà possibile stendere la seconda mano.

Attenzione
Non tutte le vernici sono adatte a tutti i tipi di legno. Normalmente le vernici per legno da esterno sono costituite a base di resina gliceroftalica, che non è compatibile con tutte le essenze di legno. Si raccomanda pertanto di controllare attentamente tale compatibilità per evitare di realizzare un lavoro con cattivi risultati.